Laboratorio rurale 2020

Il laboratorio Rurale è nato dall’esigenza di offrire alle persone segnalate e seguite dal servizio sociale ASC Insieme della Valsamoggia un’alternativa occupazionale. È stato un pensiero condiviso e sostenuto dai referenti AUSL con cui collaboriamo da anni nel distretto di Casalecchio. L’arresto economico e le difficoltà a trovare un’occupazione hanno reso sempre più gravoso la situazione di molte famiglie. Si tratta di persone disoccupate, inoccupate, in condizioni di disabilità, fragilità, svantaggio che nelle attuali dinamiche del mercato del lavoro, con richieste aziendali sempre più selettive, rischiano di rimanere escluse per lunghi periodi non solo da realistiche possibilità occupazionali, ma da opportunità relazionali, di socialità e partecipazione a contesti aggregativi. 

Grazie alla collaborazione e grande disponibilità dell’Associazione Streccapogn, che lavora da anni sul territorio della Valsamoggia e che vanta di un elenco di Aziende Agricole associate è stato possibile realizzare concretamente il progetto.

L’azienda che è stata scelta per iniziare questo progetto è l’Azienda Agrituristica e Fattoria Didattica “La Faggiola”, in quanto collabora attivamente e continuativamente da molti anni ed ha sempre offerto una disponibilità all’accoglienza.

La Faggiola” è composta da una azienda agricola di 20 ettari con frutteti, vigneto, seminativo, orto, recinto per un cavallo, un asino, una capra, una maialina. Attorno agli edifici è presente un terreno con ulivi, altri alberi e piante ornamentali e un prato.

Il Laboratorio è iniziato il 13 luglio con 4 persone disoccupate, oltre alla presenza di due educatori, (CSAPSA e Associazione Streccapogn) e dell’aiuto del titolare Claudio Meli.

Raccolta nocciole

Spollonatura della vigna

Il Laboratorio Rurale è rispettoso dei tempi, delle difficoltà e dei limiti di ognuno, ma vuole essere anche un luogo di valorizzazione delle capacità, delle competenze della persona, sia professionale che umana. Il gruppo si sta consolidando, ognuno è di supporto all’altro. Oltre alle attività svolte insieme, si pranza alla fine del lavoro e si condividono racconti e vicende belle e brutte della propria vita, opinioni, argomenti di attualità. Stiamo condividendo un pezzo di vita in un luogo incantato.

Qui mettiamo in comune le tagliatelle all’ortica

Non è possibile lasciare nuovi commenti.