Diritti e Rovesci

| 0 commenti

Diritti e Rovesci

Clicca sull’immagine per ingrandirla

Finalità del progetto è dare una risposta concreta alle difficoltà di inserimento nel mondo del lavoro, di persone immigrate, titolari di permesso di soggiorno per “protezione sussidiaria”e/o richiedenti lo status di rifugiato. che rimangono fuori dal progetto SPRAR del territorio bolognese e della provincia.
Si sottolinea che la metodologia di lavoro prevede percorsi personalizzati.
Servizi offerti:
  • Modulo di lingua italiana
  • Modulo teorico
  • Tirocinio formativo finalizzato all’assunzione
  • Monitoraggio costante del tutor
  • Affiancamento in stage, se necessario
  • Consulenza legale gratuita per l’ottenimento del permesso di soggiorno o per ricorso al diniego
  • Supporti di mediazione linguistica , culturale, nonché associativa
  • Consulenze dell’Ufficio Stranieri CGIL
Modulo lingua italiana

E’ previsto per chi ne presenti la necessità, un breve modulo di lingua italiana (precedente al modulo teorico), con particolare riferimento al lessico, utilizzato nei contesti lavorativi interessati all’inserimento.

Modulo teorico
  • Cenni sulla 189/2002
  • Diritti e doveri del richiedenti asilo
  • Tipologie di contratti
  • Orientamento al mondo del lavoro (counselling di gruppo)
  • Orientamento ai servizi del territorio
  • Preparazione allo stage: curriculum, colloqui, settore d’attività
  • 626/94
  • Stereotipi e pregiudizi
  • Linguaggio verbale e non verbale
  • Gestione dei conflitti
Tirocinio formativo

Il percorso è polivalente e quindi viene realizzata una ricerca degli stage, in diversi settori e comparti lavorativi, reperiti in base alle caratteristiche delle corsiste, coniugata alle esigenze del mercato.

Referente attività: Sabrina Dolente tel. 051 230449 – mail: sdolente@csapsa.it

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.